U16: Easyvolley cede, ma strappa un punto a Nova.

 

POLISPORTIVA NOVA - EASYVOLLEY 3 - 2

(15-25, 25-14, 25-27, 26-24, 15-7)

 

Nova Milanese, 20 ottobre 2018

Partita numero 2…l’agitazione è la stessa, l’ansia la stessa, l’impegno lo stesso …. ma il risultato diverso!

Questa volta al quinto set abbiamo perso.

Cronaca della partita: nel primo set partiamo bene, sembrava il continuo della partita della settimana scorsa, precise in battuta, buona ricezione e gioco, in sintesi chiudiamo con un 25 a 15. Un set in cui le nostre ragazze sono sempre state in testa.

Forse il risultato del primo set, anche fin troppo netto, ha un po’ rilassato la squadra che, nonostante i richiami di Daniela, non sembrava proprio rientrata in campo nel secondo parziale.

Al contrario le nostre avversarie sono state molto precise e concentrate, tanti aces, mentre da noi un po’ troppi errori…risultato finale 25 a 14 per loro.

Il terzo set sembrava il momento della verità: le avversarie sempre concentrate e le nostre che prima vanno sotto 11 a 17, ma poi rimontano, si vede la grinta, la carica, l’entusiasmo di giocare, arriviamo al 22 pari. Loro tornano avanti con un set point sul 24 a 23, le nostre ragazze lo annullano, tornano in vantaggio e chiudono 27 a 25! Una chiusura con un muro che sembrava già un pilone su cui costruire la vittoria.

Il quarto set inizia come una cavalcata vincente, le nostre ragazze sempre in vantaggio, anche con 5 punti di margine. Una volta arrivate a 21 però la luce si spegne e le avversarie ci raggiungono. Colpo di coda delle ragazze Easy che ci porta ad avere 2 match point su 24 a 22, ma non tutte le ciambelle escono con il buco e stavolta la ciambella l’ha servita il Nova…si finisce 26 a 24 per loro.

Quinto set praticamente non giocato, tra errori in battuta, oltre ad errori in ricezione e di concentrazione. Al cambio campo siamo sotto 8 a 2 per loro. Anche dopo il cambio la musica non cambia e loro hanno 9 match points. Sul 14 a 5…piccola reazione, ma troppo tardi, finisce 15 a 7 (o a 6 come da referto).

Da tifosi ovviamente l’acquolina viene mangiando e quindi ad un certo punto puntavamo alla seconda vittoria, ma la cosa più importante è stato l’impegno, che certamente non è mancato. Una coesione di squadra anche quando gli errori sono stati tanti, e questo è un aspetto bellissimo…e una coesione in tribuna come non si vedeva da anni!

La frase che sintetizza la partita di oggi è di Georges Bernanos: chi non ha osato non è mai stato giovane. Le nostre ragazze oggi hanno osato e forzato alle volte anche troppo, dimostrando che sono giovani…e allora: viva la gioventù e avanti così!

Ancora di più dopo una sconfitta al quinto set: EASY GO!

 

 

Letto 40 volte