Serie D: cronaca di un film già visto.

Campionato regionale di Serie D - girone B - giornata 24.

La Serie D Easyvolley in una posa .. artistica.

 

EASYVOLLEY – CENTRO ORTOP. RINASCITA NET VOLLEY 2 : 3

(25-17; 25-23; 19-25; 19-25; 15-17)

 

Desio, 21 aprile 2018

In questa calda serata di anticipo d’estate ospitiamo Centro Ortopedico Rinascita Net Volley di Cinisello, quart’ultima in classifica e matematicamente salva. Easyvolley affronta la gara nell’intento di fare bella figura, vista la ormai compromessa situazione in graduatoria, che la relega al penultimo posto e ormai retrocessa.

L’inizio gara appare promettente: comandiamo noi gli scambi e le avversarie appaiono sottotono. Ciò ci permette di costruire un buon vantaggio che viene ben gestito dalla squadra. Ai loro attacchi e servizi ben rispondono i due liberi Rizzi e Meloro che si avvicendano in fase di ricezione e difesa.  Dal 10-5 passiamo sul 17-12 per chiudere 25-17. La squadra è particolarmente contenta per essere riuscita ad uscire da un tunnel durato nove incontri, nei quali non ha vinto set.

Nella seconda frazione si parte in salita con Cinisello che si aggiudica i primi sei punti. Coach Belotti ferma prontamente la gara e la decisione produce gli effetti auspicati. Gran recupero Easy che raggiunge e sorpassa Net Volley con una bella azione dal centro di Molteni. Il successivo punto è spettacolare con forti attacchi contrastati da acrobatiche difese. La palla non cade più a terra! Alla fine e dopo sette/otto attacchi e contrattacchi ha la meglio Cinisello ma l’azione è da applausi da entrambe le tifoserie. Le avversarie, galvanizzate dal bel punto appena conquistato, provano ad accelerare e partono in progressione con Easy che insegue a due/tre punti. Le acciuffiamo a 17 con un bell'attacco dal centro di Formentoni e loro ripartono con tre punti consecutivi. Coach Belotti allora chiama tempo, scuote le ragazze ed Easy rientra in azione.  23-22 per Easy e tempo per Net Volley, ma noi ne abbiamo di più e il set è di nuovo nostro: sul 24-23 ecco un bel muro di Vergani che mette fine alle velleità. 25-23. Buoni i contributi di Capitan Brioschi, con molti servizi tesi e ben eseguiti e forti attacchi e di Cottini, chiamata dalla C per dare manforte alle compagne che registrano qualche assenza in formazione. 

Un punto in classifica dopo molti incontri è un risultato incoraggiante, ma la partita non è ancora terminata.

Infatti, nel terzo set entra un nuovo giocatore per Cinisello: il tifo. Molto presente, chiassoso ma sportivo, nutre di coraggio le avversarie che ora sbagliano meno e mettono più attenzione nei vari scambi. Le due squadre ora combattono punto su punto fino al 17. Sarà un numero che non porta buona sorte evidentemente, perché da quel numero in poi è Cinisello la più presente e si va a prendere il set. 19-25.

Nel quarto ripartiamo meglio noi sul 3-0, ma poi è sempre grande equilibrio. Punto a punto fino a 16, poi le avversarie avanzano a 18 ma Cottini ristabilisce la parità con una bella diagonale e un ace.  Il tifo di Cinisello sale alle stelle e sembra di giocare in casa loro…. Evidentemente questo fa bene alle avversarie che rendono giustizia al loro nome. La Rinascita avviene e portano Easy al Tie-Break, come in un film già visto nello scontro di andata.

Nel quinto parte in vantaggio Cinisello che va al cambio campo sopra 6-8. Che poi diventa 6-10 grazie ad un loro bell’attacco e ad una nostra disattenzione. Sul 10-14 il nostro pubblico non ci crede più, ma avviene che Easy ha uno scatto di orgoglio con Colzani che non perde la concentrazione e distribuisce con precisione sulla sua linea di attacco. Particolarmente ispirata una Liuzzo dal centro, che contribuisce alla rimonta. Ed eccoci 14 pari! Un muro di Vergani vale il 15-14 ed un attacco dal centro sarebbe stato il punto della vittoria … ma non va a buon fine. Occasione ghiotta per le avversarie che ribaltano la situazione e passano 15-17.

Peccato perché la vittoria è stata veramente vicina ... ma Cinisello si è dimostrata più attenta e meno fallosa nella seconda parte della partita. Brave comunque le nostre ragazze che hanno affrontato la partita con la voglia di giocare, rendendo onore all’incontro pur senza valore dal punto di vista della classifica.

Ed è quello che vogliamo vedere nei due ultimi appuntamenti della stagione che ci vedranno affrontare fuori casa la capolista Gorle ed ospitare nell’ultima giornata il Missaglia.

Siamo sempre con voi.

Easy .. GO!!

 

 

Letto 175 volte