Under 18: una Crema ...acida.

Una fase dell'incontro.

PAVICERAMICA CREMA  - EASYVOLLEY EDILCREMA ECCELLENZA  3 : 1     

Parziali: 25:18; 20:25; 25:12; 25:17

Crema, 19 aprile 2016

Biassoni (K), Boffi, Brenna (L), Ciceri, Cottini, Formentoni, Korda, Lavecchia, Meli (L),  Nobili, Nava, Passoni, Sassone.  All.: Manera.

Nel primo incontro della seconda fase regionale di categoria U18, l’Easyvolley incontra il Crema, squadra vincitrice della provincia di Cremona, formazione che si è rivelata di ottimo livello aggiudicandosi meritatamente l’incontro. A prescindere dai contenuti tecnici, dobbiamo fare un appaluso alle nostre ragazze per essere arrivate fin qui, un cammino che le ha viste vincere contro tutte le avversarie con la sola eccezione del Vero Volley.

Fin dall’avvio si capisce che la serata sarà complicata: le nostre atlete vanno subito in difficoltà in ricezione, al servizio le ragazze del Crema sono decisamente efficaci. Chiediamo il primo T.O. sotto per 4-8, dopo riusciamo a riorganizzarci e con un break positivo ci portiamo a due lunghezze di distacco ( T.O. sul 14-16); la partita è avvincente e entrambe le squadre danno il meglio: noi puntiamo sulla fase offensiva, loro una ottima difesa e un palleggio che orchestra bene la squadra. Peccato cedere nel finale e lasciare il set.

Il secondo set inizia con grosse difficoltà, andiamo sotto 5-8 e si vedono parecchi errori da parte nostra; chiediamo il T.O. in svantaggio 11-14, poi ritroviamo fiducia e concentrazione e cogliamo il sorpasso sul 16-15; in campo c’è grande lotta e ogni punto è veramente sudato, diamo merito alle nostre ragazze di vincere il set a questi livelli.

Purtroppo la nostra partita finisce qui; il terzo set inizia male e finisce peggio: non riusciamo a gestire la palla sul loro servizio e di conseguenza la manovra offensiva risulta inefficace.

Stesso discorso per la quarta frazione, in svantaggio per 3-8 le nostre ragazze non riescono a riprendere il controllo della partita che appare saldamente in mano alle avversarie, le quali in ricezione non sbagliano un colpo e mettono in mostra una banda micidiale.

Le avversarie erano tecnicamente alla nostra portata e dispiace aver perso la partita in questo modo, persa anche e soprattutto nel campo della determinazione, ben presente nelle cremasche e latitante nel nostro organico. Il set vinto resta l’unica soddisfazione e le prossime partite contro Futura e Vero Volley saranno decisamente complicate. Facciamo tesoro di questa esperienza, servizi efficaci e grande difesa sono aspetti che dobbiamo migliorare, e mettiamo in campo tutta la nostra grinta giovedì 21/04 a Seregno, dove ci aspetta la partita decisiva per conquistare la serie D, forza ragazze! 

Easy.. GO !!

 

 

Letto 565 volte